Guerra alla plastica

Guerra alla plastica

Anche Porto Azzurro dichiara guerra alla plastica monouso

Legambiente: fra poco la maggioranza dei comuni elbani sarà “plastic free”

Legambiente Arcipelago Toscano  si congratula con il sindaco Maurizio Papi e l’amministrazione Comunale di Porto Azzurro  che hanno deciso di seguire l’esempio dei Comuni di Marciana Marina e di Campo nell’Elba e vietare la vendita di prodotti  di plastica monouso. Con la prossima decisione di questo tipo annunciata anche dal Sindaco di Capoliveri Ruggero Barbetti, i Comuni elbani “plastic free” saranno presto 4 su 7 e, messi insieme, rappresentano circa l’80% dell’economia turistica elbana.

Speriamo che la decisione del Comune di Porta Azzurro preluda a un rafforzamento e a una messa a sistema della raccolta differenziata che coinvolga anche il carcere, dove non mancano problemi di smaltimento differenziato dei rifiuti, a partire da grandi quantità di alluminio. Siamo c erti che Papi e la sua giunta sapranno avviare un percorso virtuoso che coinvolga tutti i protagonisti.

Intanto Legambiente, in occasione della giornata mondiale delle Zone umide, invita tutti a partecipare alla giornata di conoscenza e di pulizia della zona umida di Mola  (una delle coste dell’Arcipelago Toscano più colpite dall’inquinamento marino da plastica) che verrà organizzata il 3 febbraio in collaborazione con il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e Diversamente Marinai nell’ambito del progetto